Proteggiamo i soldi che abbiamo in tasca

Le tecnologie dei sistemi in mobilità sono sempre più parte della nostra vita, avanzano ogni giorno con funzionalità utili al miglioramento della nostra vita quotidiana. Ogni tanto, purtroppo andiamo incontro a persone che sfruttano queste nostre nuove opportunità in modo fraudolendo, vediamo adesso lo “Skimming”, ovvero la possibilità di rubare soldi attraverso l’utilizzo di tecnologia contactless e come potersi proteggere da qusto fenomeno.

RFID Blocker
La carta RFID/NFC Blocker

Con la crescente diffusione delle carte di credito contactless, che ci permettono di effettuare pagamenti nei negozi senza il bisogno di inserire la carte nel lettore ma semplicemente di avvicinarla al POS, aumenta anche il rischio che questa tecnologia possa essere sfruttata da truffatori per rubare i nostri dati personali o addirittura i nostri soldi: ricordiamo infatti che per pagamenti inferiori ai 25 euro non sono necessarie firme né PIN e che la prossimità della carta a un lettore, o anche a uno smartphone con accessorio e app dedicati, può essere sufficiente ad autorizzare un trasferimento di denaro indesiderato.

Questa tecnica, chiamata in inglese skimming, sfrutta la tecnologia RFID.

Anche io, ritengo come tutti, cerco di evitare di essere minacciato da possibili truffe. Navigando sul web, mi sono imbattuto su un prodotto che dichiara di prevenire di essere truffati e che ritengo utile a chiunque abbia in tasca od in borsa una carta di credito.

La scheda RFID blocker

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *